Fazioli Piano Festival: recital di Marcin Wieczorek

25/09/2022 at 15:30 in Sala Zelioli Lanzini (Fazioli)

Programma

W. A. Mozart - Sonata in Re maggiore K 311
K. Szymanowski - Variazioni in Si bemolle minore op. 3
I. J. Paderewski - Notturno in Si bemolle maggiore op. 16 no 4
I. J. Paderewski - Variationi in La maggiore op. 16 no 3
F. Chopin - Scherzo in Si bemolle minore op. 31

 

La Sonata KV 311 in re maggiore è una composizione per pianoforte di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791).  Per quanto la data di composizione risulti incerta, si può grossolanamente collocare la Sonata tra la fine di ottobre del 1777 e la fine di dicembre del 1778, grazie ad alcuni indizi come la carta del manoscritto autografo, la calligrafia ed un riferimento in una lettera del 5 novembre 1777. Durante questo periodo Mozart, appena ventenne, si trovava in viaggio tra Mannheim e Parigi. La Sonata, di carattere leggero e spiritoso, è suddivisa in tre movimenti: Allegro con spirito - Andante con espressione - Rondeau. Allegro. Karol Szymanowsky (1882-1937) compose le Variazioni Op. 3 in si bemolle maggiore tra il 1901 ed il 1903. La macrostruttura dell’opera è formata da un Tema (Andantino tranquillo e semplice) e da dodici Variazioni utilizzando armonie audaci fortemente cromatiche e dissonanti. Vennero pubblicate a Cracovia nel 1910 con dedica al celebre pianista polacco Arthur Rubinstein (1887-1982). I due brani seguenti appartengono alla raccolta Miscellanea Op. 16 di Ignacy Jan Paderewski (1860-1941), grande pianista e compositore polacco che parallelamente intraprese la carriera politica e diplomatica, diventando Ministro degli Esteri e Primo Ministro della Polonia. Il programma di questo pomeriggio prevede l’esecuzione di due pezzi tratti dalla raccolta - che in totale ne contiene sette -  e sono il quarto, intitolato Nocturne, ed il terzo, con il titolo di Thème varié. Lo Scherzo Op. 31 in si bemolle minore è sicuramente il più celebre dei quattro composti da Fryderyk Chopin (1810-1849). Concepito tra la primavera e l’estate del 1837, questo Scherzo alterna momenti drammatici, interrogativi (come le celeberrime terzine iniziali), ed altri con una spensierata gaiezza e senso di libertà probabilmente specchio dello stato d’animo del compositore: nello stesso periodo la famiglia della sua fidanzata d’allora, Maria Wodzińska, rifiutò la sua proposta di matrimonio a causa della sua salute cagionevole. Così scrisse Robert Schumann di questa composizione: “da paragonare non inopportunamente ad una poesia di Byron, così tenero, così ardito, così pieno di d'amore come di disprezzo”.

Federico Foglizzo

 

Marcin Wieczorek

Marcin Wieczorek è nato nel 1996. Si è laureato con lode all'Accademia di musica di Bydgoszcz e attualmente studia privatamente sotto la guida del professor Stefan Wojtas. Durante gli studi magistrali ha studiato sotto la guida del professor Stefan Wojtas, mentre durante gli studi di laurea è stato seguito dalla professoressa Ewa Pobłocka e del dottor Paweł Wakarecy.

È vincitore del premio Enescu Piano Competition in Romania, vincitore del Leschetizky Pianist Competition in Germania, vincitore del Concorso pianistico La Palma d'Oro in Italia, vincitore del Concorso pianistico internazionale Chopin per giovani pianisti in Polonia e ha ricevuto premi in numerosi concorsi, fra i quali: Luciano Luciani, Premio Pianistico AEVEA, Nuova Coppa Pianisti, Concorso Pianistico Euregio e molti altri.

Ha tenuto concerti in tutto il mondo, negli Stati Uniti, negli Emirati Arabi Uniti, in Germania, Austria, Croazia, Italia, Svizzera, Ungheria, Spagna, Repubblica Ceca e Polonia - in teatri come la Filarmonica Nazionale, l'Ateneo Romeno, la Radio Nazionale Polacca Sala dell'Orchestra Sinfonica di Katowice (NOSPR), lo Studio di Lutoslawski a Varsavia, la Filarmonica di Pomerania e la Filarmonica di Łódź. Ha registrato per la radio polacca e la televisione polacca.

Ha ricevuto borse di studio dal Ministero della Cultura e del patrimonio nazionale (Młoda Polska eng. Young Poland), dal sindaco della città di Bydgoszcz, dal sindaco della città di Radom e dal rettore dell'Accademia di musica di Bydgoszcz.
 
 

Organizzazione: Fazioli & CremonaFiere