M'horò Chambre de Musique

27/09/2019 at 10:00 in Padiglione 1

M’horò

A distanza di tre anni dalla sua effettiva entrata in scena, M’horò può essere considerato l’enfant prodige del panorama artistico italiano contemporaneo. Lo scultore offre infatti un’iniezione costante di creatività che si trasforma in contemporaneità, aprendo sempre inediti scenari. La sua arte “visionaria”, si sviluppa per andare aù-de-la, con la pragmatica rappresentazione di immediatezza del pensiero, di intuizione nella ricerca plastica, nella modernità senza tempo che trasforma oggetti inerti in essenza, in ontologia.

Particolarmente apprezzato da Vittorio Sgarbi (che così ne ha scritto nella sua introduzione al catalogo: “con M’Horò c’è solo da vedere cosa c’è davanti, punto e basta: un atto di grande franchezza intellettuale, che rinuncia alla facile protezione dell’art pour l’artiste e passa la palla del gioco a chi sta dall’altra parte rispetto a sé. Solo per questo, meriterebbe il massimo rispetto”) e “battuto” con esaltanti aggiudicazioni alle aste di mezzo mondo, dopo aver costruito forme concrete e sculture raffinate con ciò che apparentemente appariva come materiale inutilizzabile, scarti, ingranaggi industriali, materiali da rottamazione, M’horò sorprende e stupisce nuovamente con questo novo virtuosismo tecnico liutario, dove anziché la capacità di lavorare e assemblare il legno, c’è l’abilità nel costruire una “filigrana di metalli” in cui il genio scultoreo è associato al fascino e all’eleganza formale degli archi, con spettacolari creazioni che si potranno ammirare a Cremona Musica anche nello stand a lui dedicato.

La suite di M’horó, progetto specifico e particolareggiato a cura di Antonio e Salvatore Falbo, con Roberto Messina, Diego Giudici e la Minotauro Fine Art Gallery di Palazzolo sull’Oglio, Bs (www.galleriaminotauro.com) dopo Cremona volerà verso importanti mete in Italia (Courmayeur, Verona, Firenze, Napoli) ed estero (Toronto, New York, Parigi, Londra, Muscat, Oporto) dove sono in preparazione sue rassegne espositive. Questo felice connubio tra M’horò e Cremona Musica, è comunque destinato a lasciare il segno, per la contestuale consegna degli “Award M’horó”: autentici gioiellipremio scolpiti ancora dall’artista, che la manifestazione assegnerà, da questa edizione, ad illustri musicisti internazionali.

 


Organizzazione: Minotauro Fine Art Gallery in collaborazione con CremonaFiere