Presentazione progetto Play it Again

28/09/2019 at 12:30 in Media Lounge

Il progetto Play it again prende in esame una collezione di oltre 4300 rulli traforati per il funzionamento semiautomatico degli autopiani. Si tratta di supporti sonori particolarmente rari che necessitano di cura conservativa e di valorizzazione.


La salvaguardia del fondo di rulli prevede:

- il controllo accurato dei rulli e la loro puntuale catalogazione;
- la scansione dei rulli, a fini preservativi dei supporti cartacei intrinsecamente fragili.

La valorizzazione del fondo si attua con:

la sonorizzazione dei rulli, mediante l’elaborazione delle loro scansioni dal formato grafico a quello sonoro (file MIDI) mediante un apposito software;
- l’esecuzione analogica – e la relativa registrazione – di rulli selezionati, in particolare quelli con esecuzioni  effettuate da importanti pianisti del primo Novecento, irreperibili su altri supporti contemporanei (i primi dischi);
- la predisposizione di un sito web per ospitare e diffondere i risultati della catalogazione, della scansione e della sonorizzazione;
- la possibile realizzazione di uno o più CD con l’esecuzione analogica di un gruppo selezionato di rulli;
- la ricostruzione dell’intero catalogo della FIRST (Fabbrica Italiana Rulli Sonori Traforati), la più importante ditta italiana produttrice di rulli e una parallela indagine sulle altre marche minori italiane, sulle quali manca del tutto la letteratura.

 

Organizzazione: Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali - Università di Pavia, sede di Cremona

Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali - Università di Pavia, sede di Cremona