Concerto dell'Orchestra Monteverdi - Stradivari di Cremona

28/09/2019 at 18:00 in Sala Zelioli Lanzini

L'Orchestra Monteverdi-Stradivari di Cremona è nata dalla collaborazione fra l'Orchestra dell'Istituto Superiore di Studi Musicali "C. Monteverdi", Conservatorio di Cremona e l'Istituto di Istruzione Superiore "A. Stradivari" di Cremona 

 

Sara Zeneli, violino solista.

Nata a Zante (Grecia) nel 2000, inizia lo studio del violino all’età di 3 anni, sotto la guida della madre e prosegue i suoi studi presso il Conservatorio di Rotterdam con Natalia Morozova e in seguito, ad Atene, con Vassili Pappa. All’età di 7 anni vince le prime competizioni nazionali.

Giunta in Italia nel 2008, dal 2010 al 2013 prosegue i suoi studi con Laura Gorna presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona; nel 2013-2014 è iscritta al conservatorio di Feldkirch (Austria). Dal 2014 studia con Natalia Morozova al Codart Conservatory di Rotterdam. Tra i riconoscimenti ricevuti: primo premio assoluto al concorso di Giussano, borsa di studio “Vincenzo Maris” del Comune di Cremona, vincitrice al concorso “Forderpreis” di Starnerg (Monaco di Baviera), premio “Inner Wheel” per la donna a Venezia. Nel 2016 rappresenta l’Italia nel concorso europeo Lions Club. Come solista, debutta nel 2010 nel Festival Violinistico Internazionale di Salò e, nel 2012, all’auditorium Gaber (Milano) e per Mondomusica a New York. Dal 2015 frequenta l’Accademia W. Stauffer sotto la guida di Salvatore Accardo e il triennio accademico presso l’ISSM Monteverdi di Cremona nella classe di Laura Gorna.

 

Francesco Fiore, direttore

Nato a Roma, ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma, sotto la guida dei maestri Lina Lama e Massimo Paris. Si è successivamente perfezionato con il Maestro Bruno Giuranna presso la fondazione W. Stauffer di Cremona.

Vincitore di numerosi premi, si è presto imposto come uno dei musicisti più interessanti dell’ultima generazione, intraprendendo una intensa attività concertistica quale ospite regolare delle più prestigiose Associazioni e Festival italiani: Roma, Accademia Nazionale di S. Cecilia, Istituzione Universitaria dei Concerti, Accademia Filarmonica; Milano, Società del Quartetto, Serate Musicali; Torino, Unione Musicale; Accademia Chigiana di Siena; Spoleto, Festival dei Due Mondi; Festival di Brescia e Bergamo; Settimane Musicali di Stresa; Bologna, Musica Insieme; Firenze, Venezia, Verona, Palermo, Padova e Perugia, Amici della Musica; G.O.G. di Genova; Vicenza e Vercelli, Società del Quartetto; Festival delle Nazioni di Città di Castello; Vicenza, Settimana musicale del Teatro Olimpico; Napoli, Settimane Internazionali di Villa Pignatelli, Teatro S. Carlo e Ass. Scarlatti; Festival Pontino di Sermoneta; Estate Musicale sul Garda; Bemus di Belgrado, settimo Festival Internazionale di Cartagena, Festival Stradivari di Cremona, numerose tournées lo hanno portato ad esibirsi in tutta Europa, negli Stati Uniti e in America Latina, in Cina ed in Giappone. La sua attività solistica e cameristica lo ha portato a collaborare con artisti come Salvatore Accardo, Boris Belkin (con i quali ha eseguito numerose volte la “Sinfonia Concertante” di W. A. Mozart), Uto Ughi, Pierre Amoyal, Renata Scotto, Bruno Canino, Antonio Pappano, Alfons Kontarskj, Alexander Mazdar, Michele Campanella, Andrea Lucchesini, Rocco Filippini, Alain Meunier, Bruno Giuranna, Franco Petracchi, Gabriele Pieranunzi, Rainer Kussmaul, Pavel Vernikov, David Lively.

E’ membro del Quartetto Accardo, con il quale ha recentemente riscosso vivissimi consensi di critica e pubblico con la prima esecuzione assoluta del Quartetto n. 5 di F. Vacchi, presso la Società del Quartetto di Milano.

Ha inciso numerosi CD per RCA, ASV, FONIT CETRA, FONÉ e MUSIKSTRASSE. Per quest’ultima ha realizzato la prima incisione mondiale del quartetto di Mercadante per viola solista ed archi, brano del quale aveva effettuato la prima esecuzione moderna al San Carlo di Napoli. Nel febbraio 2006 e nell’aprile 2007 sono stati pubblicati dalla rivista Amadeus due CD con l’integrale dei Quartetti con pianoforte di G. Fauré e con i Quintetti con clarinetto di Mozart e Brahms.

I recenti CD DECCA comprendenti l’integrale delle composizioni cameristiche giovanili di Mendelsshon, realizzati da G. Pieranunzi, F. Fiore, S. Downes, G. Geminiani assieme al pianista R. Prosseda ha ottenuto i più lusinghieri riconoscimenti sulle principali riviste specializzate italiane ed internazionali.

Ha partecipato alla registrazione televisiva di due Quartetti di L. Boccherini assieme al Maestro Salvatore Accardo, suonando la celebre viola Stradivari custodita presso il Palazzo Reale di Madrid, per un programma realizzato dalla NHK di Tokio, dedicato all’unico quartetto di strumenti Stradivari esistente al mondo.

Dal 1990 per 25 anni è stato prima viola dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma: il medesimo ruolo ha ricoperto anche presso l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino e, invitato da Salvatore Accardo, nell’Orchestra da Camera Italiana.

Successivamente decide di abbandonare l’Orchestra come impiego stabile e di dedicarsi in modo regolare ed approfondito all’insegnamento e – dopo essersi classificato primo al concorso a cattedra – assume il ruolo di docente di viola al “Monteverdi” di Cremona.

Suona una viola Joseph Hill, Londra 1774, una viola Etienne Vatelot, Parigi 1987, ed una viola d’amore Raffaele Fiorini, Bologna 1894.

 

 

Organizzazione: CremonaFiere, Istituto Superiore di Studi Musicali "C. Monteverdi" e l'Istituto di Istruzione Superiore "A. Stradivari"