Seminario di clarinetto con Tommaso Lonquich

29/09/2019 at 13:00 in Sala Monteverdi

Tommaso Lonquich

Tra i più apprezzati musicisti della sua generazione, Tommaso Lonquich è uno dei più richiesti clarinettisti dei nostri giorni, con un fittissimo calendario a livello mondiale come camerista. 

Acclamato come “clarinettista formidabile" (Mundo Clásico) e lodato per il suo “timbro sontuoso” e per la sua “costante maestria e passione” (Oberon´s Grove), Tommaso Lonquich è clarinetto solista nell’Ensemble MidtVest, innovativo gruppo da camera basato in Danimarca. E’ inoltre membro della prestigiosa Chamber Music Society of Lincoln Center a New York, con la quale si esibisce negli Stati Uniti e in tournèe. 

Partecipa in festival tanto negli Stati Uniti (Brevard Music Festival) come in Europa (Lockenhaus, Mecklenburg, Montepulciano, Santander, Dino Ciani, Cervo), Sud America (Rio Chamber Music Week) e Asia (Pacific Music Festival) collaborando con musicisti quali Carolin Widmann, Pekka Kuusisto, Enrico Bronzi, Umberto Clerici, Sergio Azzolini, Danusha Waskiewicz, Alexander Lonquich, Jeffrey Swann, Klaus Thunemann e i Quartetti Noûs, Zaïde e Mirus.

Tommaso Lonquich si è esibito nelle piú importanti sale del mondo, tra le quali Carnegie e Alice Tully Hall (New York), Auditorio Nacional (Madrid), Gran Liceu (Barcelona), Salle Pleyel (Parigi), la Cappella Paolina del Quirinale (Roma), Tivoli (Copenhagen) e Suntory Hall (Tokyo). È stato protagonista di numerose dirette radiofoniche e televisive (BBC, RadioTelevision Espanola, Radio Clasica, Danish Radio, RAI Radio 3) ed ha partecipato a incisioni discografiche per DaCapo, CPO e Col Legno. 

Appare regolarmente nel ruolo di primo clarinetto con varie formazioni orchestrali (Orchestra Leonore, Orchestra da Camera di Mantova, Aarhus Sinfonietta), collaborando con direttori come Zubin Mehta, Daniele Giorgi, Vladimir Ashkenazy, Fabio Luisi, Peter Eötvös, Giovanni Antonini e Leonard Slatkin.

Tommaso Lonquich svolge una continua ricerca sull’improvviazione e sull’interazione con il teatro, che lo ha portato a collaborare con Peppe Servillo, Dan Colen, l’Odin Teater e Henrik Vibskov. Ha inoltre condotto laboratori di improvvisazione alla Juilliard School.

È co-direttore artistico di KantorAtelier, associazione culturale fiorentina che presenta eventi e laboratori dedicati alla musica, la psicoanalisi, l’arte ed il teatro.

Ha svolto i suoi studi con Loren Kitt negli Stati Uniti, e in Spagna con Michel Arrignon, presso l'Escuela Superior de Musica Reina Sofia, dove nel 2009 riceve il premio come miglior clarinettista dalla Regina di Spagna. Si è inoltre perfezionato con Alessandro Carbonare e François Benda.

Tommaso Lonquich è un artista Schwenk & Seggelke e Buffet Crampon e suona strumenti storici ricostruiti da Soren Green.Questa stagione lo vede attivo sui palcoscenici degli Stati Uniti, Canada, Francia, Italia, Slovenia, Germania e Scandinavia. 

 

Organizzazione: CremonaFiere